HOME SPORT TURISMO CULTURA SERVIZI GRUPPI

CULTURA

  La Cicala
  Redazione
  Scuola ferrovia
  Mostra 70° anniversario della liberazione
  Convegno 1861 - 2011
150 anni di treni ad Ancona
  Foto convegno
  Mostra 1861 - 2011
  Foto mostra 1861- 2011
Penna d'oro 2003
I venerdì al DLF 2009
Treni d'epoca scuola
   
 
   
   
   
   
 DLF Ancona - Cultura
MOSTRA: ANCONA,
DALL’ARRIVO DEL PRIMO TRENO ALL’ATTUALE STAZIONE

Seguendo il filo rosso del desiderio di ritrovare lo spirito del tempo, il Dopolavoro Ferroviario, in questa esposizione, attraverso materiale di archivio, ha documentato i fatti che precedono la costruzione della linea ferroviaria, la sua realizzazione, l’arrivo del primo treno e le stazioni di Ancona.
Nella prima parte della mostra si è presentato il contesto in cui è maturata la decisione di costruire una linea ferroviaria che unisse le due sponde dello Stato Pontificio, fino alla “Notificazione” emessa da Papa Pio IX, il 7 novembre 1846, con la quale si dà il benestare alla costruzione.
In un’altra sezione è stato messo a confronto lo sviluppo della rete ferroviaria in Italia nella seconda metà del 19° secolo, dove si nota la sperequazione tra il nord ed il sud d’Italia.
L’arrivo del Re per l’inaugurazione, avvenuta il 10 novembre 1861, è stato documentato dai manifesti di avviso e ringraziamento alla cittadinanza, reperiti presso l’Archivio di Stato di Ancona.
Esposti inoltre alcuni pannelli sugli accadimenti economici e sociali susseguenti all’arrivo del treno. Curioso è il reclamo pubblicato dal quotidiano locale, di un viaggiatore che protestava per la poca cortesia di alcuni ferrovieri.
Nella terza parte della mostra sono state esposte immagini che documentano il susseguirsi dei fabbricati della stazione.
Ad una prima costruzione pionieristica e provvisoria farà seguito, nel 1880, un edificio di grandi dimensioni con ardite scelte architettoniche. Si pensi alla tettoia in ferro, progettata dall’ing. Ottavio Moreno. Distrutta quasi completamente dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, la stazione di Ancona viene ricostruita, nella forma attuale, ed inaugurata nel 1947.
Grazie a RFI che ha permesso di effettuare ricerche nei suoi archivi, sono stati reperiti ed esposti in originale alcuni disegni tecnici della seconda e dell’attuale stazione. Della seconda stazione è stato esposto anche un modello in scala, preparato da maestro presepaio anconetano, Maurizio Barigelli e una serie di cartoline e stampe provenienti da collezioni private.
A completamento della mostra erano esposti, molto apprezzati non solo dai bambini, modellini di locomotori messi a disposizione di un gruppo di fermodellisti. La mostra, allestita in una sala esterna della stazione, aperta dal 12 al 20 novembre, ha riscosso notevole interesse sia di pubblico, sia dei media.